Tagliere da cucina – guida all’acquisto con prezzi e offerte

Il Tagliere da cucina è il piano d’appoggio dove si tagliano, verdure, carne, pesce e qualsiasi altro ingrediente si adoperi per cucinare. Dal momento che riveste un ruolo cosi importante, riteniamo sia fondamentale saperlo scegliere con la dovuta cura.

tagliere da cucina prezzi e offerte

A COSA SERVE

I taglieri si differenziano molto tra loro sia per la forma che per le dimensioni: vediamo insieme i diversi utilizzi. In commercio è possibile trovarli rotondi, con diametri che variano dai 20 cm ai 50 cm, alcuni talvolta dotati di un dispositivo girevole, ideali come base di appoggio per formaggi o salumi da esibire a tavola per fare bella figura con gli ospiti. Abbiamo poi quelli di forma rettangolare: i più grandi, che possono raggiungere anche lunghezze di 70 cm, risultano essere perfetti come piani d’appoggio per gli impasti con la farina o per stendere la pasta con il mattarello mentre quelli più piccoli sono indicati per il taglio di salumi e piccole verdure. Oltre al classico ruolo a cui è adibito, un tagliere da cucina può essere una soluzione alternativa e molto originale per presentare delle portate ad un buffet con formaggi, salumi o altri finger food.

COME È FATTO

I taglieri presenti attualmente in commercio sono realizzati in diversi materiali, ognuno con i suoi pregi e difetti.Vediamoli nei dettagli:

  • In legno: questi hanno l’enorme pregio di rimarginare con il tempo eventuali tagli incisi su di essi. I migliori sono quelli realizzati in legno duro, con dei piccoli fori ed una grana fine: la grandezza dei pori è importante dal momento che più grandi sono i pori più tendono a trattenere eventuali residui e macchie ,anche dopo essere stati lavati. Di conseguenza il nostro consiglio è quello di optare per un tagliere di legno con fori piccoli, che tendono a mantenersi puliti più a lungo e con meno fatica. Infine dovete sapere che tra i più ricercati, abbiamo i taglieri in legno tropicale: molto belli esteticamente oltre che estremamente resistenti, richiedono molta manutenzione con oli minerali per preservarne la durata nel tempo.

Vai alle offerte presenti su Amazon

  • In plastica: questi sono senza ombra di dubbio quelli più igienici, dal momento che la plastica essendo meno delicata del legno, può essere trattata con candeggina, disinfettanti ed altri prodotti chimici. Esistono anche versioni monouso, più sottili e flessibili, che fungono da vassoi per il trasporto di cibi in pentola.

Vai alle offerte presenti su Amazon

  • In vetro: sebbene siano molto belli esteticamente sono tra i meno acquistati per via della loro fragilità. Questi taglieri infatti sono soggetti a rompersi o incrinarsi, con il rischio di lasciare frammenti e schegge di vetro fra gli alimenti. Inoltre c’è da dire che una superficie cosi dura tende a danneggiare le lame dei coltelli in tempi brevi.
  • In silicone: duri come il vetro, ma molto più resistenti e meno fragili. Sono in grado di risanare i tagli e le incisioni ma meno soggetti a trattenere l’umidità.

VAI ALLE OFFERTE PRESENTI SU AMAZON

 

I TAGLIERI DA CUCINA DELLE MARCHE MIGLIORI

Di seguito un elenco dei più venduti, con le informazioni sul prezzo attuale. Per conoscere le opinioni degli acquirenti basta cliccare sull’immagine:

  • Kai Europe

Kai Europe DM-0795 - Tagliere in legno di quercia
  • Dimensioni: 39 x 26,2 x 5,3 cm (lunghezza x larghezza x altezza).

  • Zwilling 30772-400

Sale
Zwilling 30772-400-0 Tagliere Bambù Grande, 420x40x310 mm
  • Materiale di grande qualità^La flessibilità del legno risparmia le lame^facile da pulire

  • Lacor 60456

  • Stoneline 10339

Sale
Stoneline 10339 Set di 2 Taglieri in Vetro Temperato
  • Per tagliare, preparare, guarnire, servire ...

  • Woodoware

  • Lagute Le chef

LE ACCORTEZZE DA CONSIDERARE PRIMA DELL’ACQUISTO

Un tagliere da cucina di qualità è destinato a durare negli anni anche se sottoposto ad un uso intenso, per questo motivo è opportuno fare alcune valutazioni prima di acquistarlo. E’ importante prestare attenzione alle scanalature (un piccolo solco che corre lungo tutti i lati): i taglieri con le scanalature sono perfetti per la raccolta dei liquidi dispersi da un alimento nel corso del taglio ( per evitare che vengano riversati sul piano di lavoro): sono ideali dunque per verdure come pomodori o per la frutta.


Ti potrebbero interessare:

Leave a Reply